Gandrak

Indice:
– Bio
– Caratteristiche Fisiche
– Caratteristiche Mentali
– Attitudini
– Sottospecie
– Relazioni con le altre Razze
– Maestrie Razziali

– Bio –

I Gandrak sono degli ibridi tra umani ed animali (no insetti, serpentiformi o pesci) ma ce ne sono di differenti tipi per ogni angolo del continente. Sono esseri che spesso prediligono stare in branchi, quindi si trovano a loro agio a vivere anche in grandi città, ma ci sono anche casi eccezionali in cui questi individui preferiscono restare in solitaria per la maggior parte della loro vita. Spesso il loro carattere ha dei tratti animaleschi tipici della razza di appartenenza, come ad esempio un uomo gatto può essere ruffiano, altezzoso e solitario. Durante il periodo di accoppiamento, le femmine di questa razza decidono liberamente con quale maschio potersi unire per procreare, il maschio in questo caso deve cercare di dimostrare di essere un valido compagno, mostrando il suo valore, o forza, ma anche il suo aspetto potrebbe essere un buon motivo per essere scelti dalla partner. Sono agili, scattanti ed hanno alcuni dei loro sensi sviluppati (dipende che animale hanno nel loro retaggio). Ci sono anche alcuni tipi di Gandrak che sono più forti ma meno allenati nella destrezza, anche se sono spesso dettati questi tratti dal loro patrimonio genetico. Possono presentarsi alle volte esseri mezzi animali come rapaci, uccelli o simile, ma data la loro forma ibrida non gli è possibile spiccare il volo, quindi potranno avere ali, piume, ecc. ma non saranno in grado di volare. Le femmine di questa razza sono spesso scelte per diventare sacerdotesse, oppure abili combattenti che si muovono nell’ombra e silenziosamente, ma ci sono anche eccezioni in cui possono essere in prima linea a combattere al fianco dei maschi. La parte maschile dei Gandrak, invece, sono spesso capi branco, ma anche ottime guide nelle terre selvagge del continente ed ottimi combattenti.

– Caratteristiche Fisiche –

L’età di un Gandrak può arrivare al massimo a 100 anni, raramente riescono a superare quella soglia d’età. Il loro corpo varia di dimensione grazie all’animale con cui si è unito il loro DNA, ad esempio se una persona ha come animale il gatto sarà di una statura medio-bassa, oppure se avrà l’animale toro sarà medio-alto e così via. Il loro corpo è umanoide, ma avranno caratteristiche tipiche della razza animale come ad esempio coda, occhi particolari, orecchie, artigli, ali e così via. Non avranno sviluppato il muso animale, ma avranno il volto come quello di un normale umano. La loro altezza può variare dai 1,55 metri, fino ad un massimo di 2,30 metri, ma ci sono alcuni casi rari in cui la loro statura può essere maggiore o inferiore (usando i pregi/difetti). Tutti i Gandrak hanno sviluppato i sensi come l’olfatto, vista, udito, tatto, gusto, dipenderà tutto da che tipo di animale avranno nel loro patrimonio genetico, come ad esempio un uomo cane avrà un fiuto eccellente, una donna lince un fine udito e così via. La loro maturità sessuale avviene in giovane età, le femmine decidono da sole quando è il momento di procreare ma non superano mai i trent’anni d’età. La gravidanza dura 7 mesi e posso avere da un bambino ad un massimo di un parto plurigemellare composto da tre gemelli.

– Caratteristiche Mentali –

Questa razza presenta una varietà di comportamenti, cambia a seconda del proprio animale che potrebbe accentuare determinati comportamenti, oppure fare l’opposto. Si possono trovare dei Gandrak più testardi ed impulsivi, ma anche quelli più riflessivi e tranquilli. Ovviamente ci sono alcuni individui che prediligono dare più sfogo agli istinti animali, vivendo prevalentemente nella natura e non apprezzando la vita di città o mischiarsi con altre razze, ma ci sono anche quelli che sono il perfetto opposto e non è una rarità da trovare in giro per il continente tutto.

– Attitudini –

i Gandrak sono abili esploratori, sanno muoversi più facilmente nella natura e difficilmente possono perdersi nei luoghi selvaggi. Sono più portati per fare una vita legata alla coltivazione, riconoscere erbe officinali, ma non è difficile vedere come si sono ben abituati alle grandi città, commerciando e lavorando anche in botteghe o nei mercati. Sono abili nel combattimento, soprattutto per sfruttare la loro agilità e fare affidamento sulla loro parte animale, ma si possono trovare anche forti e resistenti guerrieri che sono più allenati nella forza bruta.

– Sottospecie –

Per ogni regione, che hanno differenti clima ed ambienti , si sono evoluti a tal punto da riuscire ad insinuarsi in tutto il territorio, vivendo oltre che in villaggi immersi nella natura, anche nelle capitali o piccole cittadine popolate da diverse altre razze.

Regno di Thyria: in questa parte di territorio i Gandrak hanno preso molto le usanze tipiche del regno, infatti non è difficile trovare sacerdotesse o cavalieri di questa razza. In questo posto dal clima mite, si trovano spesso individui con un retaggio animale tipico di un territorio pieno di praterie, boschi di piante sempreverdi, ma anche qualche rara forma che inerente ad un habitat prevalentemente montanaro. Sono socievoli, aperti a nuove conoscenze e non disprezzano la compagnia di altre razze diverse dalla propria. In questo regno sono restii contro la razza Orchesca, ma anche quella dei Naga e dei Drow.

Sultanato di Mumya: i Gandrak che vivono nelle oasi e nei deserti di Mumya, sono spesso individui incrociati agli animali che vivono prettamente in posti esotici, caldi, se non addirittura desertici. Spesso chi proviene da questa terra ha la pelle baciata dal sole, quindi di una colorazione abbronzata, ma anche tendente al color cioccolato. In questa terra, dove ci sono parecchie distese desertiche e rare oasi sparse per la regione tutta, è facile trovare qualche piccolo accampamento nomade, dove spesso si trovano nel gruppo un numero che varia dai cinque ai dieci individui e si spostano continuamente per le varie oasi e villaggi per scambiare merci o fare da scorta e guide ai viaggiatori.

Impero di Oshuu: Vivono sotto le leggi dell’imperatrice, devoti alle sue leggi e rispettosi verso di essa, ma ci sono anche piccole rarità in cui questi Gandrak decidono di trasferirsi in luoghi meno civilizzati, più legati alla natura selvaggia, cercando rifugio nelle varie isolette sperdute dell’arcipelago e nella foresta pluviale. Spesso in queste terre si trovano individui con la parte animale più adatta a posti di palude, foreste tropicali e boschi sempreverdi. La particolarità degli abitanti di questa razza in questo territorio, è dovuta anche al fatto che la loro pelle è chiarissima, occhi dal taglio più affilato ed una fisionomia snella.

Le lande di Axetarg: In questi territori così freddi e rigidi, con temperature sempre basse e la presenza importante delle montagne, ha fatto stabilire una sottospecie di Gandrak più resistenti a questi climi così duri. Non è insolito trovare individui ibridati con animali come orsi, linci, leopardi delle nevi, caproni o altre creature inerenti a questo habitat. Sulla parte più alta di montagna ci sono villaggi e tribù dove si sono stabiliti i più agguerriti combattenti di questa razza, impulsivi e barbari, pronti a fare guerra contro chi invade le loro terre. Nella parte più a valle sono più presenti esseri dall’indole più pacifica e spesso sono gruppi di erbivori che si sostengono con la coltivazione e ciò che gli offrono le varie foreste. La loro particolarità è il fatto che in questa landa i Gandrak sono più massicci e tozzi, dovuto al fatto di dover resistere al clima spesso freddo e pungente.

– Relazioni con le altre Razze –

Come già è stato detto, i Gandrak sono esseri che si sono ben adattati in tutti i vari luoghi, che siano questi selvaggi o civilizzati. Odio e tolleranza verso le altre razze sono differenti, cambia da zona a zona ed ogni tribù o individuo ha le sue preferenze. Nella parte delle lande di Axetarg sono spesso in guerra con gli orchi per difendere le linee di confine dei loro territori che spesso vengono varcate ed invase dagli orchi stessi. La parte invece di Mumya preferiscono evitare i naga e gli umani, mentre nelle terre di Oshuu sono poco tolleranti con i corrotti ed in fine, ma non meno importante, nel regno di Thyria non sono granchè tolleranti degli elfi perché li vedono come degli esseri spadroneggianti.

– Maestrie Razziali –

  • Maestria Base

Eredità animale:
+1 O +2 su Percezione sul Senso scelto in base all’animale di riferimento

  • Maestria Base

Trasformazione animale:
1 volta al Giorno ha la possibilità di trasformarsi nell’animale corrispondente per un numero di turni pari a 5.

  • Maestria Bonus (Costo: 500px)

Trasformazione Parziale:
Il Gandrak non muta completamente in animale, ma effettua una trasformazione a metà, ibrida, tra l’essere umano e la sua controparte. A seconda della fusione con l’animale scelto, si avranno bonus variabili. Dura 5 turni, in cui mantiene l’uso della parola.

  • Maestria Bonus (Costo: 500px)

Linguaggio Conosciuto:
I Gandrak hanno la possibilità di poter capire il linguaggio dell’animale a loro legato, grazie ad un retaggio quasi ancestrale, che gli permette di comprendere e farsi comprendere da essi.

  • Maestria Bonus (Costo: 500px)

Capacità di Caccia:
La loro affinità animale consente ai Gandrak di comprendere la fauna in generale, anche non per forza a loro collegata. Questo gli permette di avere più facilità nel cacciare o addomesticare un animale, sia in momenti di stress che di tranquillità. +2 Sopravvivenza in Vidime di Caccia/Addestramento